Host irraggiungibile dopo aver cambiato tipo di istanza su Amazon EC2?

In una sessione di manutenzione di alcune istanze ospitate su Amazon EC2 ho incontrato un problema all’apparenza piuttosto grave, ammetto di aver avuto un po’ di panico.

Parliamo di un’istanza su cui gira Ubuntu 14.04 LTS. Dopo aver fermato la macchina e averne cambiato il tipo – da uno con SSD storage ad uno con solo volume EBS – ho riavviato e ho provato a collegarmi in SSH.

ssh: connect to host [indirizzo IP] port 22: Connection refused

Dal messeggio di errore si capiva che la macchina era accesa (e se ne aveva conferma anche dal pannello grafico di Amazon) ma rifiutava la connessione.

Dopo un bel po’ di ricerca in Rete ho trovato la causa e la relativa soluzione del problema: passando dall’istanza con SSD storage ad una senza veniva lasciata nel file ​​/etc/fstab​ la entry del disco secondario, al boot della macchina questo faceva fallire il servizio di mount che, guarda un po’, viene lanciato prima del demone sshd, impedendo la connessione.

Per risolvere è stato necessario:

  • fermare l’istanza
  • scollegare il volume e collegarlo ad un’istanza raggiungibile
  • montare la partizione
  • editare il file /etc/fstab elimimando la linea che mandava in errore il demone
  • smontare il disco
  • scollegarlo dall’istanza secondaria ricollegarlo all’originale
  • farla ripartire

La macchina era tornata raggiungibile. Sospiro di sollievo.

Riattivare “Audio telefono” per un dispositivo Bluetooth accoppiato su Android

Con il mio Moto G (del 2015, detto G3, con Android 6.0.1 “Marshmallow”) non riuscivo più ad utilizzare il vivavoce della Ford Fiesta. Guardando le impostazioni del dispositivo accoppiato sullo smartphone ho notato che la voce “Audio telefono” non era selezionata e non era possibile attivarla a mano. Solo due azioni portavano al funzionamento precedente, ossia il riavvio del telefono o la cancellazione dei dati dell’app di sistema “Condivisione Bluetooth”, entrambe chiaramente scomodissime.

Dopo diverse ricerche ecco che su Android Enthusiasts trovo riportata la soluzione.

Basta aprire Impostazioni, Geolocalizzazione, dal menù a tendina scegliere Ricerca e disattivare “Ricerca di dispositivi Bluetooth”.

Non sono sicuro ma credo che questa impostazione sia stata attivata di default con un aggiornamento di sistema. In ogni caso ora, come in precedenza, la connessione include anche “Audio telefono”.

Problemi con Flash integrato in Chrome 20 su Ubuntu 12.04

Dopo l’aggiornamento di Google Chrome 20 (versione stable, da repository ufficiale Google) sulla mia Ubuntu 12.04 ho notato diversi problemi in alcuni siti. Ad esempio guardando i video su YouTube se provavo ad espanderne la descrizione il pannello scorreva ma non veniva visualizzato bene, oppure scorrendo alcuni articoli della Gazzetta dello Sport contenenti video la barra grigia in basso rimaneva sospesa sulla pagina.

Il problema si è rivelato essere Adobe Flash. Google Chrome infatti ha una sua versione autocontenuta ed essendo abilitata sia questa che quella installata nel sistema viene usata di default la prima. Ho provato a disabilitare quella integrata, lasciando lavorare la seconda, e tutto è tornato a funzionare. Come si fa?

  • Si deve andare nella pagina dei plugins: nella omnibar scrivete chrome:plugins e avrete la lista di quelli usati dal browser
  • cercate la voce Flash, nel mio caso seguita dalla dicitura (2 files)
  • espandete i dettagli cliccando il + in alto a destra, vedrete le due versioni
  • cliccate Disable per la versione che ha come percorso di installazione la location /opt/google/chrome/PepperFlash/libpepflashplayer.so e il gioco è fatto

Provate a ricaricare le pagine che davano problemi, ora tutto dovrebbe essere tornato a funzionare al meglio. Ovviamente per tornare indietro basta seguire questa procedura e scegliere il plugin Flash che preferiamo.